Dalle “Muse” al film di Marco Renda 14 luglio 2016

Set / 03

Dalle “Muse” al film di Marco Renda 14 luglio 2016

/

Dalle “Muse” al film di Marco Renda

14 luglio 2016

Alcuni “allievi” di Gianna Martorella scelti per piccoli ruoli. Spettacoli in programma per l’estate 

 

Gli Studenti delle Muse sul Set di Marco Renda…

PIOMBINO. Stanca ma soddisfatta. Gianna Martorella è appena tornata da Roma, dove è stata sul set del film di Marco Renda insieme ad alcuni ragazzi delle “Muse” scelti per piccoli ruoli. E ha in programma alcuni spettacoli importanti che vedranno le sue “Muse” ancora una volta sul palco davanti al pubblico. Il 17 luglio al porto di Piombino, dove i ragazzi del corso di Marco Vito porteranno “Soundtrack- viaggio nel cinema e nella sua musica”; il 21 agosto con Giò di Tonno per una prova di musical al Rivellino, dove torneranno il 22, ancora insieme a Vito con una replica di “ Soundtrack”.

S’immaginava quando ha fondato le Muse un simile risultato?

«Era un mio sogno, una mia segreta speranza, ma non potevo pensare che dopo quasi due anni i risultati ottenuti sarebbero stati così sorprendenti. Gli allievi sono aumentati numericamente. La nostra offerta è cresciuta. Le promesse fatte sono state mantenute. Soprattutto abbiamo lavorato tanto nella formazione e nella produzione di spettacoli».

Chi l’ha sostenuta in questa avventura?

«Il Comune di Piombino nella persona dell’assessore alla cultura Paola Pellegrini e ai lavori pubblici Claudio Capuano, insieme al sindaco hanno creduto in me fin dal primo momento sostenendomi con forza. Ma più di tutti mi è stato vicino con il suo sostegno, nonostante fosse molto sofferente, il grande Stelio Montomoli che non dimenticherò mai. Un uomo unico ed eccezionale presidente Toremar, che ho avuto il grande privilegio di incontrare un anno fa e che si è innamorato subito del progetto, entusiasmandosi come un bambino».

 

Maria Antonietta Schiavina

 

 

 

14 luglio 2016

 

VUOI PARLARE CON NOI?